Come pulire il parquet o come posarlo e manutenerlo?

Avete appena finito la posa e volete proteggere o capire come pulire il parquet? State ristrutturando casa e non sapete a chi far posare il pavimento appena acquistato?
Se non hai tempo di proseguire nella lettura, ricordati che Artigiano Casa Tua è qui per metterti a contatto con la migliore rete di professionisti della zona di Trento; richiedi e confronta dei preventivi gratuiti per qualsiasi intervento.
 

 

Se invece vuoi saperne di più su come posare o come pulire il parquet continua a leggere la nostra guida.


POSA DEL PARQUET

Come prima cosa il posatore deve verificare:

  • Tramite un igrometro, che l’umidità del massetto sia inferiore al 2%.
  • Che l’umidità dell’aria sia compresa tra il 45 ed il 65%.
  • Che durante la posa vi sia una temperatura compresa tra i 16 ed i 26°.

Prima di posare il parquet bisogna lasciare le scatole almeno 48h a riposo nella stanza in cui le andremo a posare.
Esse devono ambientare la fibra di legno all’umidità dell’ambiente presente in casa; l’applicazione senza aspettare le 48h potrebbe creare problemi di eventuali dilatazioni o restringimenti improvvisi.
La posa in opera del parquet si realizza velocemente e a volte senza rimuovere il vecchio pavimento.

Le tecniche utilizzate sono due, la posa incollata o la posa galleggiante:

Nella posa galleggiante del parquet si applica un materassino e poi il parquet appoggiato sopra perpendicolare.
La posa galleggiante è positiva in quanto non rovina il pavimento o il supporto sottostante al parquet, inoltre riesce a isolare maggiormente lo strato sottostante.
Questo tipo di posa permette al parquet di essere indipendente dal supporto sottostante e quindi di dilatarsi e restringersi in base all’umidità presente nell’ambiente.

Nel parquet incollato invece il parquet è strettamente collegato al supporto sottostante, il materiale è meno isolato e più soggetto alla conduzione termica; inoltre questa tipologia di posa resiste maggiormente all’umidità, vincolando di fatto il pavimento.

Di seguito un’interessante guida di WoodCO Pavimenti

 

PULIZIA E MANUTENZIONE DEI PAVIMENTI IN LEGNO

come pulire il parquet

L’oliatura con panno di un parquet; per donare lucentezza e proteggere il vostro parquet oliato

La pulizia quotidiana o settimanale si effettua con un semplice aspirapolvere. Si consiglia di non scegliere questo materiale se si hanno animali, oppure se si è abituati ad entrare in casa senza cambiarsi le scarpe. L’aspirazione di sassolini permette di eliminare l’usura prolungata nel tempo, che per il parquet è la maggior causa di rigatura. Asciugare subito se cadono liquidi, in quanto soprattutto su parquet oliati l’assorbimento è molto rapido.

La pulizia giornaliera di macchie: per capire come pulire il parquet bisogna prima conoscere la tipologia di macchia depositata. In generale la maggior parte delle macchie si tolgono da un parquet verniciato con una pezza inumidita e ben strizzata. Se la macchia é incrostata e non viene via potete utilizzare dei prodotti neutri per la pulizia per parquet.

La pulizia mensile e protezione: bisogna ricordare che i pavimenti in legno verniciato e gli oliati si trattano in modo diverso. Il pavimento verniciato non ha bisogno di particolari protezioni e va pulito con detergenti neutri.
I legni oliati ogni anno vanno cerati od oliati con prodotti nutrienti e specifici per legni porosi. I prodotti servono per donare elasticità al prodotto seccato dalla luce solare e quindi non farlo sfibrare.

 

 
 

PER LA POSA DI PARQUET A TRENTO…

Se non sapete a chi affidare i vostri lavori di ristrutturazione oggi c’è ARTIGIANO CASA TUA, richiedi subito un sopralluogo ed un preventivo gratuito per la posa di pavimenti in legno vero a Trento e scopri il miglior rapporto qualità prezzo che riusciamo a garantirti grazie alla nostra vasta rete di professionisti locali.